Torino: sotterranei in guerra

Sotterranei in guerra

Sotterranei in guerra
A volte un nuovo tour nasce cosi: dalle pagine e dall’archivio di un giornalista de La Stampa, Renzo Rossotti, che ha lasciato testimonianze ed immagini inedite e ricordi.
A quasi tre anni dalla sua scomparsa – afferma Laura Audi, direttore di Somewhere tours & events – noto operatore turistico della Città già creatore di Torino Magica® – abbiamo deciso di mettere mano all’archivio di cui siamo onorate custodi e di raccontare in un nuovo itinerario serale la “Torino sotto le bombe”.
“Abbiamo iniziato dalle tante foto inedite del suo archivio: il Duce a Torino, Piazza Castello con i sacchi per le trincee e i monumenti nascosti, i volti delle persone del rifugio in cui lo stesso Rossotti restò imprigionato a 12 anni – racconta Laura Audi – per disegnare la mappa della Città in guerra…una Torino quasi sconosciuta ai più ma che conserva, a ben guardare, le invisibili cicatrici di una Città ferita: i segni sui monumenti, le sbrecciature nelle case e nei marciapiedi – quelli degli spezzoni incendiari – tutti raccontati dalla voce del giornalista Renzo Rossotti e che tornano a parlare e a raccontare, per una notte, la Torino della Seconda Guerra Mondiale.

Attraverso la sua esperienza personale, raccontata nel libro “Se c’era la Luna” Rossotti racconta una Torino ferita e dolente, una Città del piano di sotto che aiuta e soccorre gli abitanti del piano di sopra: la Città “nascosta” che apre le sue porte per entrare in un viaggio nella sua anima più tormentata. Nella notte, un percorso nella “pancia” di Torino a 12 metri di profondità alla scoperta di 3 tra i più significativi rifugi della Seconda Guerra Mondiale attraverso testimonianze inedite e tracce sovente dimenticate in una Città che racconta, anche al piano di sopra, fra cicatrici e segni indelebili, il suo passato di “guerra.
Foto, documenti, ricordi inediti …. ancora una volta la cultura, la memoria e la Storia diventano la chiave di lettura per creare un turismo che significa conoscenza, anima, consapevolezza..perchè forse, mai come in questo periodo ce n’è stato bisogno…

Sotterranei in guerra- Torino dal 1938 al 1945 –
Tratto dall’archivio di Renzo Rossotti
La Città del piano di Sotto apre le sue porte per entrare in un viaggio nella sua anima più tormentata.
Nella notte, attraverso testimonianze inedite e tracce sovente dimenticate in una Città che racconta, anche al piano di sopra, fra cicatrici e segni indelebili, il suo passato di “guerra
Giovedi 27 aprile ore 2030 Via Garibaldi angolo Piazza Statuto
Costo 28 eur p.p. Info e preno www.somewhere.it tel 011 6680580

 

Torino: sotterranei in guerraultima modifica: 2017-04-21T09:35:33+00:00da sabrinalibri
Reposta per primo quest’articolo

Lascio un commento